Il crowdfunding: le nuove frontiere dell’editoria

Metti una bella raccolta di storie e un autore intraprendente. Metti  poi un pubblico di lettori che ha voglia di investire sui sogni… Cosa nasce? Il crowdfunding, ovvero la nuova frontiera dell’editoria.

Guest post a cura di Fabio Cruccu

Il crowdfunding, ormai sono ormai pochi quello che non lo sanno, è una raccolta di fondi, per lo più tramite Internet, da parte di gruppi che condividono un progetto comune. Tantissimi sono i progetti che si possono proporre: la produzione di una demo musicale, una web-serie, uno spettacolo teatrale… E così via.

Un caso eclatante di crowdfunding legato all’editoria è stato il successo: “Storie della Buonanotte per bambine ribelli”  che ha avuto un enorme seguito di pubblico.  In Italia, l’esperienza dei libri in crowdfunding è portata avanti dalla casa editrice bookabook. Dopo un’attenta selezione qualitativa delle proposte, sono i lettori ad avere l’ultima parola sulla scelta dei libri da pubblicare.

Come?

I lettori possono scaricare gratuitamente l’anteprima di un libro e decidere se continuare la lettura; inoltre possono ordinare una copia nel formato che preferiscono. Attorno a ogni libro si costruisce così una community di lettori che si innamorano del progetto prima ancora che sia pubblicato. L’esperienza di lettura è del tutto nuova: si può accedere alle bozze, interagire con l’autore e scambiarsi opinioni, mettendosi a disposizione per organizzare presentazioni e attivando il passaparola sui social network.

Il mio libro in crowdfunding

Il ladro di sogni e altre storie è una raccolta di brevi storie per bambini nata l’estate scorsa. Avevo voglia di leggerezza ed evasione e, in questo clima a metà strada tra fiaba e sogno, sono nati i personaggi un po’ bizzarri e insoliti che troverete nella raccolta.

Premesso che scrivere è un processo creativo che non può essere deciso a tavolino, ho cercato di dare all’intero progetto una struttura, lavorando sulla qualità dei racconti e rispettando una tempistica. Man mano che procedevo con la stesura mi rendevo conto di aver bisogno di un supporto visivo. Per impreziosire i racconti ho voluto coinvolgere il mio amico e illustratore Gian Battista Andrea Marongiu che si occupa di progetti di multi-media art e che ha saputo trasporre in dieci straordinarie illustrazioni in bianco e nero, l’atmosfera fiabesca e onirica che si respira leggendo i racconti della raccolta.

Ladro di sogni e altre storie è una raccolta dedicata ai più piccoli: i bambini che leggeranno questi racconti (o chi glieli leggerà, magari prima di andare a dormire) scopriranno dieci mondi diversi, ricchi di personaggi bizzarri e storie divertenti e insolite. Allo stesso tempo, anche gli adulti potranno godersi la spensieratezza delle avventure raccontate e la qualità dei disegni ritrovando, celati tra le righe, temi e riflessioni. Il rispetto per l’ambiente, la forza dei legami familiari, la lotta contro i potenti, l’abbandono e l’adozione, l’arte del riciclo, il valore dell’amicizia e la lotta contro ogni forma di discriminazione sono solo alcuni degli spunti che noterete sfogliando le pagine di questa raccolta.

È un viaggio tra orologi magici, alberi stregati, fantasmi dispettosi, un Re che soffre di narcolessia e una Fata incontentabile. Ma non mancano anche le avventure per uno spaventapasseri, per il coraggioso Serafino che decide di farsi sparare in cielo con una navicella improvvisata per salvare la sua contea e la tenacia di un calzino spaiato alla ricerca del suo compagno o di un cacciatore che, per spezzare una maledizione, deve mettersi all’inseguimento dell’Uccello dalle piume di fuoco. E fate attenzione: c’è un ladro di sogni arrivato da poco in città che cercherà di rubare i vostri desideri.

Perché il crowdfunding per questo progetto

Ho scoperto l’esistenza di un meccanismo alternativo  e ho pensato di coinvolgere il pubblico prima della conclusione del processo editoriale. Solitamente, infatti, decidiamo di acquistare un libro perché qualcuno ce ne ha parlato bene, perché ci ha incuriosito la copertina, perché conosciamo l’autore … In questo caso, invece, si chiede ai futuri lettori di innamorarsi di un’idea, sentirla un po’ loro e di aiutare il progetto a raggiungere l’obiettivo che consiste nel pre-ordine di almeno 150 copie entro il 12 agosto. Al momento abbiamo quasi raggiunto le prime 100 copie e chiediamo l’aiuto di tutti per raggiungere il traguardo.

Come si partecipa alla campagna di crowdfunding

È possibile pre-ordinare una copia sul sito: www.bookabook.it/prodotto/ladro-sogni-storie scegliendo tra formato cartaceo o e-book. Una volta conclusa la campagna, il libro arriverà senza spese di spedizione ai lettori-sostenitori decorsi i mesi per l’editing, stampa e distribuzione. Nel frattempo, saranno accessibili on line le bozze.

Al momento siamo al 63% e stiamo proseguendo con gli incontri presso librerie, caffè letterari e biblioteche per far conoscere il progetto.

Esiste una community social che raccoglie le foto degli eventi, anteprime, video e curiosità: www.facebook.com/illadrodisogniealtrestorie

Biografia

Fabio Cruccu nasce a San Gavino Monreale (Ca) nel 1983. Dopo la laurea in Giurisprudenza e un master in Diritto Minorile, collabora con l’UNICEF Italia e viene nominato cultore della materia in Legislazione penale minorile dall’Università degli Studi di Cagliari. Attivo nella promozione dei diritti umani, è presidente dell’Associazione F4CR network (Fight for Children’s Rights) e attualmente collabora con Organizzazioni Non Governative, Onlus e Associazioni del terzo settore. Nel 2016 il suo racconto “La panchina” è stato pubblicato da Historica edizioni.

Conoscete il crowdfunding? Potrebbe essere un’alternativa valida all’editoria? La risposta a voi!

Views All Time
Views All Time
Views Today
Views Today
Avatar for rosalia pucci

Info su rosalia pucci

Amante della scrittura, ha una sogno nel cassetto: pubblicare

4 risposte a Il crowdfunding: le nuove frontiere dell’editoria

  1. Avatar for rosalia pucci
    r
    rosalia pucci scrive:

    Grazie Fabio per aver collaborato con Scrivere la vita. In questo momenti in cui molti autori emergenti hanno grosse difficoltà a trovare un editore, un’iniziativa come quella che proponi è sicuramente un’ottima alternativa! Torna quando vuoi ad aggiornarci sul progetto editoriale: “Ladro di sogni e altre storie”.

  2. Avatar for rosalia pucci
    F
    Fabio scrive:

    Grazie Rosalia! E’ una bella esperienza di condivisione e si respira una bella energia! Sto conoscendo inoltre tante nuove realtà e un esercito di nuovi amici!

  3. Avatar for rosalia pucci
    E
    Elena scrive:

    L’idea del crowdfounding non mi aveva mai sfiorato fino a quando un’amica non mi invita a sostenere il suo libro, Riva. Nel mio caso acquistai a scatola chiusa perché conoscevo già la sua scrittura e l’apprezzavo.
    Leggendo questo interessante post mi rendo conto che si tratta proprio di un progetto diverso, che non mira solo alla pubblicazione ma che costruisce anche un rapporto con i lettori.. Questo aspetto mi interessa molto…

    • Avatar for rosalia pucci
      r
      rosalia pucci scrive:

      E’ vero Elena, anche a me interessa molto, potrebbe essere un’alternativa al self publisching. Ci farò un pensierino quando ho finito la revisione del manoscritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*