“Ospite atteso” poesia

Alla vigilia entravi tra le braccia di mio padre ospite atteso simile a un giovane introverso. Nel tuo angolo preferito restavi lasciando docile che mani frementi d’impazienza ti violassero. Mite e umile non mostravi ribellione verso chi ti spogliava della tua frondosa essenza per aggiungervi con eleganza molto di sé. Accoglievi ogni cambiamento con lo […]