L’ambientazione che non ti aspetti

L’ambientazione che non ti aspetti

Ho bisogno di trovare nel libro il senso dello spazio e del tempo nonché il gusto dei dettagli cioè quell’alchimia che apparecchia la scena con stile. Perché in realtà non sono le descrizioni ad annoiarmi, quanto la spiegazione minuta di ogni singolo aspetto dell’ambiente e dei personaggi. Preferisco una scrittura cinematografica, carrellata iniziale e zoom  su qualche dettaglio capace di evocare delle sensazioni. Continua a leggere

I romanzi che hanno cambiato la mia scrittura

I romanzi che hanno cambiato la mia scrittura

La mia passione libresca, divorante come tutte le grandi passioni, parte da lontano, da quando, bambina, rifugiavo nei libri il profondo senso di inadeguatezza che mi rendeva insicura. Passai dalla letteratura per l’infanzia  a quella per adulti grazie a Casa di bambola. Da allora non ho mai smesso di aprire e chiudere libri con la tipica naturalezza del vivere. Continua a leggere

“L’autore è il primo motore della storia” Intervista all’Editore

“L’autore è il primo motore della storia” Intervista all’Editore

“Serve un pubblico potenziale e la capacità di raggiungerlo e aumentarlo, collaborando con la propria casa editrice. Il lavoro sul proprio libro non finisce, infatti, il giorno della pubblicazione: a quel punto è arrivato a metà. Questa seconda metà del percorso andrebbe affrontata con la consapevolezza che un libro non parla da solo né cammina autonomamente: l’autore resta sempre il primo motore della propria storia, perché è sempre da lui che la casa editrice deve partire per farla circolare…” Continua a leggere

“Le affinità affettive” Recensione

“Le affinità affettive” Recensione

Le Affinità affettive il libro di Sandra Faè  mi ha divertito, fatto commuovere, riflettere e pensare quasi a corrente alternata. E non è cosa da poco.
Una bella storia deve mettere in moto nel lettore una vasta gamma di esperienze percettive, e perché no, destabilizzare il suo standard emotivo. Continua a leggere

Scrivere per superare la paura

Scrivere per superare la paura

Ci abbiamo girato intorno per diversi incontri, ma alla fine siamo approdate lì,  al nodo cruciale della nostra storia. Sabato10 al laboratorio di scrittura creativa è venuta a trovarci una … Continua a leggere

#Tempo di libri

#Tempo di libri

Il libro non è un prodotto comune da acquistare distrattamente per riempire la dispensa. Intanto, la scelta del libro è preceduta da una ritualità quasi sacra: cercare, soffermarsi, toccare, sfogliare, leggere, e non si piega facilmente alla dura legge del marketing. Continua a leggere

Presentazione del libro “Così passano le nuvole”

Presentazione del libro “Così passano le nuvole”

“Entrambi scopriranno che l’amore passa attraverso la realizzazione del sé e che non ha confini di classe, di genere, di sangue. Come la pioggia, solo l’amore è capace di lavare via le ferite e ridare vita a ciò che si era spento” Continua a leggere

“A cosa mi ispiro? Alle mie passioni”

“A cosa mi ispiro? Alle mie passioni”

La maggior parte dei giovani si tiene a distanza di sicurezza dai libri, o almeno questa è l’opinione comune. Salvo scoprire che le eccezioni esistono,  e quando ne scopri una, … Continua a leggere

Editing infinito

Editing infinito

In questi giorni sono alle prese con l’editing del mio romanzo in uscita. Secondo l’Editore, il manoscritto, peraltro già editato, presenta ancora qualche aspetto da perfezionare prima della stampa. Piccole … Continua a leggere

#Writing therapy

#Writing therapy

Il 9 gennaio scorso ha preso il via il laboratorio di scrittura creativa  realizzato in collaborazione con l’Associazione Diversamente Sani dell’Isola d’Elba che si occupa di promuovere iniziative di supporto … Continua a leggere

Mai più

Mai più

”A molti individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che ogni straniero è nemico. Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una infezione latente; si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati, e non sta all’origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa premessa maggiore di un sillogismo, allora, al termine della catena, sta il Lager„ Continua a leggere

Dipingere un sogno

Dipingere un sogno

                         “Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno” Ben ritrovati, amici!  La pausa natalizia è stata più … Continua a leggere